Assassin’s Creed Origins – Recensione

Assassin’s Creed è uno dei titoli più famosi di Ubisoft. Pur essendo stato protagonista di numerosi episodi ed, addirittura, un film Hollywoodiano, la popolarità della serie ha avuto...

462

Assassin’s Creed è uno dei titoli più famosi di Ubisoft. Pur essendo stato protagonista di numerosi episodi ed, addirittura, un film Hollywoodiano, la popolarità della serie ha avuto un preoccupante calo a partire da Assassin’s Creed Unity. Una delle ragioni principali del declino, a detta degli utenti, è stato il rilascio troppo veloce di alcuni episodi, che non solo portano a bug, ma anche ad una stanchezza tra i fan della serie, stanchi di riprodurre sempre lo stesso tipo di gameplay.  Ogni Assassin’s Creed è stato sviluppato su una formula esistente che cerca di presentare un mondo aperto che incoraggia l’esplorazione ma il tutto a scapito degli obiettivi finali, quindi delle missioni stesse. Quindi, come ripartire se non direttamente dai feedback di chi ti ha reso popolare? Assassin’s Creed Origins è il risultato di Ubisoft alle recensioni tutt’altro che indimenticabili ricevute da Assassin’s Creed Unity e Syndicate.

Uno sviluppo più lungo di un anno rispetto ai vecchi capitoli e proprio questo extratime ha permesso ad Ubisoft di lavorare sull’esperienza di gioco e risolvere eventuali bug con il prodotto finale. Il risultato è un gioco completamente solido che segna un radicale stacco con i predecessori, regalandoci un titolo finalmente degno della sua fama.

Il “nostro” assassino è Bayek che ci porterà alle origini della Confraternita degli Assassini, quindi alla sua creazione. Un racconto che fin qui è tutt’altro che emozionante, ma gli appassionati potranno trovare degli spunti interessanti nel testimoniare le origini della Confraternita. Lo stesso Bayek sembra aiutare la gente comune contro il Regno di Ptolemaico, che sembra essere in crisi per la sua politica interna e gli affari familiari. La storia sembra in alcuni tratti frammentata e fredda, ma il viaggio dall’inizio alla fine è divertente, soprattutto nel testimoniare la “creazione” del primo assassino. Il gioco è stato completamente rinnovato, con un approccio più mirato al mondo aperto. L’arrampicata, nella sua meccanica, non è stata rivoluzionata, ma semplificata e particolare focus sul sistema di combattimento. Il gioco è stato fondamentalmente trasformato in un GDR di azione con punti di esperienza, competenze e un sistema che consente di cercare bottini e di sviluppare nuove attrezzature o modificare quelli esistenti.

Assassin's Creed

Questo è forse il più grande gioco di Assassin’s Creed, sia in termini di quantità di contenuti offerti, sia in termini di mappa del mondo aperto che è possibile esplorare. Sei libero di avvicinarti alla storia come desideri, ma sarà difficile ignorare le numerose richieste o punti di interesse che sono esposti in tutta la mappa del mondo. Dal momento che il sistema di livellamento si basa su punti di esperienza, il modo migliore per farlo è quello di portare avanti la maggior parte delle richieste. Ogni ricerca di solito richiede  anche un livello come requisito, quindi se hai difficoltà ad avanzare nella storia, puoi provare a completate alcuni dei contenuti non “principali” per ottenere punti esperienza per Bayek. Anche la caccia gioca un ruolo importante e la mappa del mondo è piena di animali che potrai uccidere per ottenere il bottino, il che significa  poter sbloccare nuove attrezzature o semplicemente migliorare le tue statistiche.

È possibile premere un semplice pulsante per passare a Senu mentre vola su Bayek. È possibile utilizzare questo approccio per analizzare qualsiasi posizione dal punto di vista dell’aquila, ma anche dare ordini per contrassegnare obiettivi specifici. Questo può anche risultare utile quando si dovrà cacciare dove Senu può effettivamente aiutarti a catturare l’animale che è stato puntato. Il combattimento è più mirato e cambia a seconda dell’arma che hai scelto.  Tutto questo, aiuta a evitare la natura ripetitiva del combattimento dei titoli passati, consentendo di sfruttare le debolezze dei nemici. È possibile eseguire mosse standard, bloccare o schivare gli attacchi nemici. La forza dell’arma è importante poiché ha un danno predefinito a seconda delle proprie statistiche. Vedrai anche il totale dei danni sullo schermo mentre “spazzate” via i nemici, proprio come in un GDR di azione.

Le abilità sono il nuovo modo per ottenere progressi nelle Origini della Creazione di Assassini. Puoi dare priorità alle competenze più adatte al tuo stile di gioco. Se preferisci andare in furtività, ci sono competenze dedicate ad essa, mentre se vuoi puntare sul combattimento, potrebbe essere necessario concentrarsi sulle competenze basate sui guerrieri. Alcune abilità offrono ricompense in più, come la capacità di mandare avanti il tempo ad un altro momento del giorno o di investire nelle abilità di attrezzatura e di equipaggiamenti rari. I punti di abilità vengono aumentati dopo ogni livello o acquistati utilizzando crediti Helix che sono ottenibili nel gioco. Visivamente, il gioco è meraviglioso ed è  uno dei migliori giochi di mondo aperti su PS4 Pro, dove le scene di giorno e notte, insieme alla splendida illuminazione, ci faranno immergere totalmente nell’atmosfera del gioco.

Assassin's Creed

Assassin’s Creed Origins è disponibile per PS4 ed Xbox One qui € 64,99 con ulteriori 2 euro di sconto per gli abbonati ad Amazon Prime.

Trailer

Assassin’s Creed Origins – Recensione ultima modifica: 2017-10-31T10:30:59+00:00 da Matteo Milo

Founder di Gamereligion.it
Studente presso l’Università del Salento, commerciale di giorno e gamer il tempo restante.
Ho collaborato con diverse testate web come nbapassion.com, BreakingSports.it e Calcio360.eu.
Addicted di Football Manager, ma non solo.
Grande appassionato di console, dai più vecchi Sega Megadrive alla più moderna PlayStation 4.

In this article
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: