Fifa Pro Club: i 7 peggiori compagni di squadra

Il Fifa Pro Club è una modalità di gioco online, che ti permette di partecipare solo se hai un calciatore virtuale, il tuo personale fenomeno parastatale. Il team...

2617

Il Fifa Pro Club è una modalità di gioco online, che ti permette di partecipare solo se hai un calciatore virtuale, il tuo personale fenomeno parastatale.
Il team Pro Club è una squadra che è composta da più calciatori virtuali e per entrare nei diversi club dovresti chiedere l’iscrizione a colui che lo ha creato.
Nel frattempo potresti giocare partite al volo per farti notare da coloro che hanno un club, e magari potrebbero essere loro a chiederti di unirti al club.
Il calciatore virtuale è un giocatore che tu crei, ma ha un valore che non puoi modificare come quelli che crei normalmente, ma per farlo crescere devi farlo giocare, infatti sarà la valutazione partita totale a definire la velocità di crescita.

A tutti coloro che giocano o hanno giocato a Pro Club, almeno una volta avete incontrato dei compagni di squadra che vi hanno fatto perdere oppure solo distruggere la vostra console.

Ecco per voi i 7 peggiori compagni di squadra, buona lettura.


1 Roberto Baggio

Ogni Pro Club che si rispetti, avrà il suo personale Divin Codino, il giocatore che a suon di gol e giocate trascina e vi trascina verso il paradiso di Fifa, ma sul più bello, il destino colpisce il suo talento.

Minuto 89, sul risultato di 1 a 1, nella sfida più importante della vostra carriera, il vostro Baggio personale va sul dischetto. L’atmosfera è tesa, i polpastrelli sudano, i tifosi ormai festeggiano il gol, sullo smartphone ormai si festeggia il compagno e la vittoria.. parte la rincorsa, 3 metri, 2 metri, 1 metro.. il piede che vi ha portato in finale colpisce il pallone, il portiere da un lato, la palla dall’altro, ma è fuori.

Baggio ha sbagliato il rigore. L’arbitro fischia, lui è ancora sul dischetto. Non si riprenderà mai. Potrà segnare altri 1000 gol, ma voi ricorderete solo questo.

2 Maicosuel

Maicosuel Reginaldo de Matos, detto Maicosuel, è un calciatore brasiliano. È detto O Mago.

Il vostro “O Mago” personale, alterna giocate da manuale del calcio a giocate che segneranno la sua e la vostra carriera, in negativo. A differenza del Divin Codino, lui dal dischetto ci va ballando e con il cocktail in mano, sicuro del suo talento e del festino post partita.

La sua gloria personale dista solo 11 metri, nella sua testa si immagina già il pallone d’oro, ma fa il cucchiaio. Il portiere non si muove. La partita è finita.

Non sentirete più parlare del vostro compagno Maicosuel, ma lo ritroverete al bar, con l’ennesimo bicchiere del peggior amaro del posto, a ripetersi poche semplici parole Se non fosse stato per quel rigore che ho battuto, sarebbe stato tutto diverso”.

 

3 Il Centralinista

Dite la verità, quanti di voi chiamano in continuazione il pallone? Pro Club è pieno di centralinisti, scopriamo insieme le sue doti.

Dicesi Centralinista, il vostro compagno che, in qualsiasi momento, in qualsiasi situazione di gioco ed in qualsiasi latitudine di campo, chiamerà la palla per un passaggio o per l’ennesima skills, come sempre fallimentare.

Chiamerà il pallone anche nella sua area in una mischia circondato da 7 avversari, la perderà e prenderete l’ennesimo gol per colpa sua. No, non tentate di rincorrerlo in campo, Fifa ancora deve inserire l’azione linciaggio.

4 Il discorso del Re

Armato di cuffie e microfono, vi accompagnerà nell’incontro con il suo commento, voluto e non voluto.

Il suo bagaglio tecnico svarierà dallo studio della diagonale perfetta alle lasagne di nonna in riva al mare in una giornata di metà agosto. A fine partita avrete perso, ma in compenso conoscerete l’intero albero genealogico del vostro “Re”.

5 Il collezionista di rossi

Il collezionista di rossi (The Red Card Collector), chiamato anche il macellaio di Sorbona, sin da subito si mostra propenso all’aggressione, creando non pochi disagi al vostro pro club.

Il nostro collezionista riuscirà a prendere cartellini anche a gioco fermo, muovendosi in barriera, per poi mostrare al mondo la sua passione per il wrestling. Obiettivo della sua partita, mettere in pratica tutti i tutorial di youtube.

Segni Particolari: Poster ad altezza naturale di Paolo Montero.

6 Edin Dcieco

No, non abbiamo sbagliato a scrivere, ma è la versione brocco di Edin Dzeko, forte attaccante bosniaco in forza alla Roma.

Bomber dalle immense doti calcistiche, nella stagione scorsa ha vissuto l’esperienza Space Jam, con un gruppo di alieni che lo ha privato del suo talento.

Per essere un Pro Club a tutti gli effetti, dovrete avere il vostro bomber Dcieco, capace di sciupare ogni tipo di occasione davanti alla porta.

La leggenda narra che una volta, stanco degli errori, decise di entrare con tutto il pallone in porta, ma prese quella d’uscita dello stadio.

7 Il traditore

Nota triste con questo ultimo tipo di giocatore Pro Club.

A casa ha più maglie del giramondo Sebastian Abreu ed è un giocatore senza fissa dimora. Lo avete preso nei peggiori bar di Caracas, lo avete portato alla gloria e vi ha ripagato con il passaggio agli odiati rivali.

Dichiarerà di tifare sempre la sua nuova squadra, come da adepto del gigante di Malmö Zlatan Ibrahimovic e lascerà la vostra squadra per imparare nuove lingue come Shevchenko. 

Ora tocca a voi, che giocatori siete? Ai compagni l’ardua sentenza.

Fifa Pro Club: i 7 peggiori compagni di squadra ultima modifica: 2018-06-14T10:45:22+00:00 da Matteo Milo

Founder di Gamereligion.it
Studente presso l’Università del Salento, commerciale di giorno e gamer il tempo restante.
Ho collaborato con diverse testate web come nbapassion.com, BreakingSports.it e Calcio360.eu.
Addicted di Football Manager, ma non solo.
Grande appassionato di console, dai più vecchi Sega Megadrive alla più moderna PlayStation 4.

In this article
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: